“Un dono lungo un mese” di Rimini for Mutoko

RiminiForMutoko deve la vita al beach-tennis e alla mente di Giorgio Casadei, che si inventa un modo per aiutare chi è meno fortunato: organizzare tornei di beach-tennis appunto, per beneficenza!

L’organizzazione viene chiamata “RiminiForMutoko” solo nel 2007, dopo che si sono svolte già quattro edizioni del torneo di beach-tennis  e dopo l’incontro di Giorgio con una persona speciale: la Dott.ssa Marilena Pesaresi. Dopo questo incontro, Giorgio si reca in Africa per conoscere la realtà dell’ospedale  e ne rimane colpito. Da allora non ha mai smesso di aiutare la gente e i bambini di Mutoko e quando può torna nuovamente in Africa.

I racconti di Giorgio, il suo spirito coinvolgente e trascinante ha portato tanti sui amici ad aiutarlo e sostenerlo nei vari progetti di RiminiForMutoko.

Uno dei progetti, che abbiamo presentato su “Eticarim”, è “Operazione Cuore”, con il quale portiamo in Italia dei bambini che necessitano di operazioni cardiochirurgiche non praticabili in Zimbabwe. Dopo l’inquadramento diagnostico preliminare effettuato a Mutoko, nell’ospedale “Luisa Guidotti” diretto dal Dott. Massimo Migani e dalla Dott.ssa Marilena Pesaresi,  i piccoli pazienti vengono trasferiti presso le cardiochirurgie del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna, o dell’Ospedale Niguarda di Milano o dell’Ospedale Gaslini di Genova, dove vengono operati, per poi tornare a Rimini, ospitati da famiglie volontarie,  per il periodo di convalescenza necessario prima del ritorno in Zimbabwe.

L’obiettivo che ci eravamo prefissati era di 20.000 euro,  con l’aiuto di tanti amici e di ETICARIM, l’abbiamo raggiunto e potremo portare in Italia 20 bambini. Questi sono i nomi degli ultimi quattro arrivati: Chiripinda Nyasha con la madre Chiripinda Chenai, Mudikani Spiwe, Nhamburo Sharmaine con la madre Nhamburo Tendai, Chirume Shirley, per i primi di dicembre ne sono in arrivo altri otto. Il progetto non ha mai fine, in quanto tanti pazienti sono il lista di attesa per venire in Italia per essere curati.

Ringraziamo di cuore tutti quelli che costantemente ci seguono e ci aiutano in svariati modi.

Un grazie particolare ad ETICARIM che ci ha permesso di raggiungere l’obiettivo in pochissimo tempo.